Le spore di Bacillus clausii

Il Bacillus clausii è un batterio appartenente al genere Bacillus.

Come gli altri microorganismi che fanno parte di questa “famiglia”, è caratterizzato da una forma a bastoncello e cresce in gruppi o colonie. Generalmente si trova nel suolo, o comunque in ambienti dal pH basico (pH>7).

Il Bacillus clausii è un batterio Gram+; infatti, la spessa parete che lo riveste è costituita da peptidoglicano, una sostanza che reagisce alla colorazione di Gram, una tecnica di laboratorio utilizzata per classificare i microorganismi in Gram+ o Gram- proprio in base alla loro capacità di trattenere un particolare tipo di  colorante.

Spore di Bacillus ClausiiUna caratteristica tipica del Bacillus clausii è la capacità di formare spore. In particolare, in situazioni non favorevoli il batterio si trasforma in spora, una forma di “sopravvivenza” caratterizzata da un particolare involucro che la rende molto resistente a diversi fattori chimico-fisici come variazioni di pH e temperatura. Le spore sono delle particolari forme “dormienti” in cui il Bacillus clausii si trasforma in condizioni non favorevoli.

La spora è una particolare forma in cui il Bacillus clausii si  trasforma in condizioni non favorevoli alla sua vitalità, indossando una sorta di “corazza”. L’ambiente, il pH o la temperatura, infatti, inducono questo processo (sporulazione), in cui il Bacillus clausii si trasforma in una caratteristica forma  “resistente” detta appunto spora.

Questo passaggio coinvolge diversi cambiamenti della forma del Bacillus, fino alla formazione della tipica spora, caratterizzata da un particolare involucro che la rende molto resistente a diversi fattori chimico-fisici. Quando le spore trovano un ambiente con le condizioni ideali, ad esempio con un adeguato apporto di nutrienti, si trasformano in cellule attive (forma vegetativa) in grado di proliferare nell’intestino.

I vantaggi delle spore di Bacillus clausii

Quando vengono assunte come probiotico, le spore di Bacillus clausii iniziano una sorta di viaggio all’interno dell’intestino. Il primo tratto, quello gastrico, è caratterizzato da valori di pH particolarmente bassi, indici di un elevata acidità.

In questo ambiente le spore, grazie al loro particolare involucro, sono in grado di resistere all’aggressione dei succhi gastrici così come, proseguendo nel loro viaggio, resistono anche alla bile e ai secreti prodotti dal pancreas.

Le spore, superato lo stomaco, continuano il loro cammino nel tratto gastrointestinale giungendo infine all’intestino, dove persistono a lungo grazie alla loro capacità di aderire alla parete. La capacità di adesione consente al Bacillus clausii di ridurre lo spazio a disposizione dei batteri nocivi, che quindi non riescono a fissarsi alla parete intestinale e a proliferare.

Le spore di Bacillus clausii hanno dimostrato di essere efficaci in diversi studi clinici condotti su pazienti adulti con dismicrobismo intestinale.

Evidenze scientifiche hanno infatti dimostrato che il trattamento per 15 giorni con spore di Bacillus clausii migliora significativamente i sintomi caratteristici di un alterazione della flora intestinale, come dolore addominale e meteorismo. Inoltre, sempre grazie alle sue proprietà probiotiche, Bacillus clausii ha dimostrato di essere un efficace antidiarroico.

Come noto, gli antibiotici possono essere causa di dismicrobismo, con effetti collaterali come diarrea, nausea e dolore gastrico; in pazienti in trattamento antibiotico, la terapia con spore di Bacillus clausii ha dimostrato di essere efficace nel ridurre marcatamente tali sintomi. La somministrazione di questo probiotico insieme a diverse classi di antibiotici è possibile grazie alla sua antibiotico-resistenza, una caratteristica delle spore di Bacillus clausii.

L’efficacia delle spore di Bacillus clausii è stata dimostrata in diversi studi clinici condotti su bambini con dismicrobismo intestinale.

In caso di infezioni da Rotavirus e Adenovirus, piuttosto frequenti nei bambini, studi scientifici hanno dimostrato che il trattamento per almeno 2 giorni con spore di Bacillus clausii migliorasignificativamente diversi parametri legati all’infezione: riduce la carica virale, favorisce il recupero del peso corporeo e velocizza il recupero di una equilibrata la flora intestinale garantendo una stabile crescita dei batteri benefici.

I bambini, inoltre, possono dover assumere antibiotici piuttosto frequentemente, soprattutto per infezioni respiratorie e intestinali contratte in ambiente scolastico. Questi farmaci possono alterare la flora intestinale, provocando diarrea, nausea, vomito, mal di pancia e afte. Evidenze scientifiche dimostrano che le spore di Bacillus clausii sono efficaci nel migliorare i disturbi causati dall’antibioticoterapia.

One Response

  1. Allen Pergreffi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *